I.T.C.S "Gino Zappa" > Circolari pubbliche > Circolari in primo piano > Presentazione della documentazione per il credito formativo a.s. 2016/17
Ultima modifica: 6 aprile 2017

Presentazione della documentazione per il credito formativo a.s. 2016/17

Per tutti gli studenti del triennio, scadenza 20 maggio

Circ. n. 348                            Saronno, 04 aprile 2017

Agli STUDENTI
delle classi 3^, 4^ e 5^

 
Oggetto: Presentazione della documentazione per il credito formativo a.s. 2016/17

Entro e non oltre il 20 maggio 2017 gli alunni delle classi in indirizzo dovranno consegnare in segreteria didattica la documentazione delle esperienze maturate, affinché i consigli di classe possano valutare le suddette attività ai sensi dell’art. 2 del D.M. n. 49/00.

Concorrono a formare il credito scolastico non solo gli elementi derivanti dalle esperienze scolastiche dello studente ma anche quelle derivanti da esperienze formative (si chiamano appunto crediti formativi) che l’alunno ha maturato al di fuori della normale attività scolastica, coerenti con il tipo di corso a cui si riferisce l’esame e debitamente documentate.
Corsi di lingua, esperienze lavorative, soggiorni in scuole o campus all’estero, attività sportive ad esempio, essendo esperienze che arricchiscono il bagaglio di competenze di ogni alunno, qualora siano coerenti con il corso di studi e opportunamente documentate, verranno riconosciute nella certificazione finale e potranno contribuire ad elevare il punteggio del credito scolastico all’interno delle bande di oscillazione indicate nella seguente tabella:

 

MEDIA DEI VOTI

CREDITO SCOLASTICO (PUNTI)

I ANNO

II ANNO

III ANNO

M = 6

3-4

3-4

4-5

6 <M ≤ 7

4-5

4-5

5-6

7 <M ≤ 8

5-6

5-6

6-7

8<M ≤ 9

6-7

6-7

7-8

9< M ≤ 10

7-8

7-8

8-9

 
Risulta però evidente che all’alunno a cui è stato attribuito il massimo del punteggio della fascia corrispondente alla media dei voti non potrà ottenere nulla in più anche in presenza di esperienze formative meritevoli.
La partecipazione ad iniziative complementari ed integrative promosse dall’Istituto stesso, non dà luogo all’acquisizione dei crediti formativi, ma rientra tra le esperienze acquisite all’interno della scuola di appartenenza e, pertanto, concorrono alla definizione del credito scolastico.

Caratteri della documentazione:
gli Enti, le Associazioni, le Istituzioni devono descrivere brevemente l’esperienza maturata dallo studente ai fini di una valutazione adeguata della consistenza, della qualità e del valore formativo della stessa.

Informazioni: possono essere chieste ai Coordinatori di classe.

Il Dirigente Scolastico
Ing Elena Maria D’Ambrosio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi